Mercoledì, 14 Dicembre 2016 12:08

Capodanno Cinese 2017 a San Marino

Il Capodanno Cinese è la più importante festività annuale in Cina (è paragonabile alle festività natalizie presso i Paesi Occidentali) ed è celebrata anche in ogni Istituto Confucio. Ha una storia di oltre 4.000 anni e la sua origine è strettamente legata alla credenza nelle antiche divinità a cui si offrivano sacrifici durante il cambio dei cicli stagionali.
La manifestazione, sarà organizzato presso la sede del Best Western Palace Hotel con un interessante programma che prevede l’esibizione di artisti cinesi e occidentali allo scopo di festeggiare questo evento anche attraverso l’integrazione e la conoscenza di culture diverse. Gli accostamenti non saranno solo di carattere artistico ma riguarderanno anche il cibo e le usanze che distinguono le due culture.
Il programma prevede, infatti, un cenone con specialità culinarie sia cinesi che occidentali, l’esibizione di tre artiste proveniente dalla Cina, due ballerine e una suonatrice di arpa cinese e lo spettacolo offerto dai Moka Club una nota Band molto rinomata che avrà il compito di fare ballare e festeggiare in maniera molto occidentale la serata. Un noto Dj sarà di supporto per coinvolgere i presenti dopo l’esibizione degli artisti citati. 

Ingresso +cena €40 solo ingresso €20 - per informazioni 0549 991277 o contattare l'Istituto Confucio 0549 882505

 

Novembre 2016 - I rapporti con la Repubblica popolare cinese trovano sempre maggior interesse alla nostra Repubblica. L’Associazione San Marino Cina è promotrice, nel rispetto e perseguimento delle sue finalità statutarie, prevalentemente centrate sullo sviluppo dei rapporti di collaborazione culturale ed economica tra San Marino e Cina di possibili collaborazioni.

E’ anche di questi giorni la notizia che un’importante azienda pubblica cinese, CRRC ha comunicato al nostro Presidente Terenzi, l’arrivo in territorio di una delegazione cinese guidata da Mr. Lin Tian, Deputy Chief Engineer, per visionare alcune realtà sul nostro territorio con l’intento di valutare possibili progetti e importanti investimenti.

Consapevole di ciò e sempre attenta a cogliere tutte le occasioni utili a rafforzare la collaborazione economica e culturale tra i due paesi e portare beneficio a San Marino, la nostra Associazione ha individuato un progetto legato alla storia di San Marino, che è rimasto vivo nel cuore di tanti sammarinesi: il ripristino della linea ferrovia Rimini-San Marino.

Il Congresso di Stato, considerato l’interesse delle istituzioni sammarinesi ad approfondire nonché valutare le possibili soluzioni esistenti per il ripristino in termini di progettazione, implementazione e finanziamento della storica rete, ha autorizzato gli uffici preposti ad interfacciarsi con l’Associazione San Marino Cina - nella seduta del Maggio 2016 – al fine di fornire le informazioni specifiche e tecniche necessarie all’elaborazione di una proposta e soluzione preliminare relativa alla progettazione e realizzazione della storica linea ferroviaria in territorio sammarinese.

Settembre 2016 - Il Festival Internazionale del turismo di Shanghai diventa occasione importante anche per la promozione di San Marino. La delegazione sammarinese presente a Shanghai per festeggiare il 45° anniversario delle relazioni diplomatiche fra la Repubblica Popolare Cinese e la Repubblica di San Marino ha partecipato il 10 Settembre, in tribuna d'onore, alla cerimonia d'inaugurazione del Festival, il più importante in tutta la Cina sul tema del turismo.

Gian Franco Terenzi, Presidente dell'Associazione San Marino Cina, accompagnato dal Segretario di Stato per gli Affari Interni, Gian Carlo Venturini era accanto al sindaco di Shanghai per assistere alla suggestiva cerimonia, nel corso della quale San Marino è stato rappresentato dalla Federazione Balestrieri, composta da balestrieri sbandieratori, tamburini, dame e cavalieri. 

La Federazione degli Sbandieratori rappresenterà la Repubblica di San Marino a tale importante evento, considerando anche la lunga amicizia che lega i due Paesi, con un gruppo di 50 persone suddivisi fra sbandieratori, figuranti e balestrieri. 

Il Festival del Turismo di Shanghai è nato nel 1990. E’ il festival più importante in tutta la Cina sul tema del turismo. Quest’anno si terrà dal 10 settembre al 6 ottobre con il tema dell’Anno del Turismo sui Paesi della Via della Seta. Erano presenti 26 gruppi stranieri da 22 paesi e regioni nel mondo. Coprono tutti i continenti, come l’Europa, il Sud America, il Nord America, l’Oceania, l’Africa, e l’Asia. Tra i Paesi stranieri presenti: Serbia, Nigeria, Costa Rica, Argentina, Estonia, che partecipano per la prima volta al Festival. Ci sono 9 gruppi cinesi che vengono dalle Province dello Yun Nan, Shan Xi e della Regione Autonoma del Tibet. Ci saranno oltre 1800 artisti presenti alla parata inaugurale. Oltre ai gruppi, ci saranno 25 grandi carri decorati sempre per la parata inaugurale. Il primo carro decorato sarà quello di Shanghai Disneyland Park.

Questa importante manifestazione si è tenuta sulla Via Commerciale Huaihai ed è stata trasmessa in diretta TV, con una grande visibilità in Cina. La parata copre una lunghezza del 2.2 chilometri della Via Huaihai, nel cuore di Shanghai. Molte autorità di Shanghai e Pechino partecipano all’inaugurazione del Festival.

24 Settembre 2016 - Dopo gli imponenti festeggiamenti avvenuti a Shanghai ad inizio Settembre per celebrare il 45° Anniversario delle Relazioni Diplomatiche fra la Repubblica Popolare Cinese e la Repubblica di San Marino, come vuole la tradizione dell’Associazione di Amicizia San Marino Cina, si sono ripetuti anche a San Marino.

E’ un ulteriore conferma degli ottimi rapporti di collaborazione tra San Marino e Cina, viene data dalla presenza della qualificata delegazione dell’Associazione di Amicizia Nazionale con i Paesi Stranieri di Pechino, a testimonianza delle cooperazione con realtà istituzionali cinesi che sono state promosse negli anni.

Presso l’Istituto Confucio è stata organizzata una festa con spettacoli di artisti cinesi e musica e a seguire un buffet di cucina italiana e cinese.

SETTEMBRE 2016 - Ancora una volta all'Associazione di Amicizia San Marino Cina si fa portavoce della lunga storia di amicizia fra la Cina e la Repubblica di San Marino. L’Associazione Nazionale di Amicizia di Pechino ha concordato di festeggiare l’8 settembre, il 45° anniversario delle relazioni diplomatiche fra la Repubblica Popolare Cinese e la Repubblica di San Marino, a cui hanno partecipato molte autorità cinesi. Anche a San Marino, come vuole la tradizione, si ripeteranno i festeggiamenti a fine settembre presso l’Istituto Confucio a Montegiardino con spettacoli e musica e un buffet di cucina italiana e cinese.

Giovedì 8 settembre 2016, a Shanghai è stata organizzata dall’Associazione Nazionale di Amicizia di Pechino una serata di gala presso la Jinjiang per festeggiare il 45° anniversario delle relazioni diplomatiche fra la Repubblica Popolare Cinese e la Repubblica di San Marino.

Il dottor Gian Franco Terenzi, Presidente dell’Associazione San Marino Cina, è stato invitato quale testimone d’eccezione della lunga amicizia che lega i due Paesi, accompagnato dal Segretario di Stato per gli Affari Interni, Gian Carlo Venturini e da un gruppo della Federazione Balestrieri Sammarinesi. Il Presidente Terenzi, nel corso del suo intervento, ha riaffermato l’amicizia, il profondo legame e la cooperazione che lega i due Paesi.

Le più alte autorità di Shanghai erano presenti alla serata di gala, fra cui il Vice Sindaco, Signora Zhao Wen e, da Pechino, il Vice Presidente dell’Associazione di Amicizia con i popoli stranieri, Signor Song Jingwu, i quali hanno ripercorso le tappe più importanti e significative dei momenti che hanno segnato le relazioni fra i due Paesi. Per questa speciale ricorrenza è stata realizzata dagli amici cinesi una bustina commemorativa dei rapporti diplomatici con un annullo postale dedicato.

La Federazione Balestrieri, composta da balestrieri sbandieratori, tamburini, dame e cavalieri, rappresenterà la Repubblica di San Marino alla cerimonia di inaugurazione del Festival del Turismo di Shanghai.

LUGLIO 2016 -  Inaugurazione ufficiale del Museo della Medicina Tradizionale Cinese presso la sede dell'Istituto Confucio San Marino.

L’apertura del Museo, il primo ed unico in Europa ,è il raggiungimento di un importante obiettivo che l’Istituto Confucio di San Marino è riuscito a raggiungere in questo primo anno di attività, ed è frutto del proficuo rapporto di collaborazione che l’Istituto e l’Università di San Marino hanno stabilito con Hanban ( Quartiere Generale degli Istituti Confucio), la Beijing City University di Pechino e la Compagnia Farmaceutica Tongrentan di Pechino.
La sede del museo, al secondo piano del complesso monumentale dell’Istituto Confucio è stata completamente arredata con mobili fatti pervenire dalla Cina il cui allestimento è stato curato direttamente dalla Compagnia Farmaceutica Tongrentan .
Saranno esposti al pubblico strumenti, medicinali ed erbe curative tipiche della medicina tradizionale cinese che daranno una forte e significativa impronta didattica e culturale all’Istituto Confucio di San Marino.
La Compagnia Farmaceutica Tongrentan , grazie alla quale si è potuto realizzare il Museo, è stata fondata nel 1669 a Pechino e si occupa di medicina tradizionale cinese producendo e fornendo erbe e farmaci. Dalla sua fondazione, fino al 1911 è stata la fornitrice ufficiale della Corte Imperiale Cinese. Oggi è una compagnia molto prestigiosa e conosciuta ed ha succursali in tutto il mondo. Nel corso della Cerimonia di inaugurazione, si festeggerà anche il primo anniversario dell’istituzione dell’Istituto Confucio di San Marino.
Alla Cerimonia erano presenti il Segretario di Stato per l’Istruzione, la Cultura e l’Università Giuseppe Maria Morganti, il Responsabile per l’Educazione dell’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese in Italia Mister Luo Ping, il Presidente dell’Associazione Istituto Confucio di San Marino Dottor Gianfranco Terenzi, il Presidente della Compagnia Farmaceutica Tongrentan di Pechino mister Lu Janguo. 
L'inagurazione ha visto oltre al tradizionale taglio del nastro e la visita al museo, anche l’esibizione di alcuni artisti Sammarinesi e Cinesi che hanno animato la serata con i loro spettacoli nell’incantevole giardino della sede che per l’occasione era addobbato e illuminato a festa.

LUGLIO 2016 - 12° International Youth Interactive Friendship Camp, iniziativa promossa dall’Associazione d’Amicizia San Marino Cina e dalla Segreteria di Stato per la Cultura, in collaborazione con l’Associazione d’Amicizia con i Popoli Stranieri di Shanghai e dalla Federazione dei Giovani di Shanghai.

Si tratta di un’importante iniziativa di scambio culturale rivolta ai ragazzi dai 14 ai 18 anni.

Quest’anno parteciperanno un totale di 120 provenienti da 20 paesi, Australia, Bulgaria, Canada, Cina, Francia, Germania, Italia, Kyrgyzstan, Messico, Myanmar, Olanda, Nuova Zelanda, Corea, Russia, Serbia, Svezia, Tailandia, Regno Unito, Stati Uniti e naturalmente la Repubblica di San Marino. I 5 studenti sammarinesi: ALAN GIOVAGNOLI, ANNA SUZZI VALLI, ELISA MAZZA, MARTINA GIARDI, GIORGIO ZANI.
Nel programma sono state incluse anche alcune particolari attività volte a far conoscere meglio il popolo cinese e dei suoi usi e costumi. I ragazzi alloggeranno presso alcune famiglie volontarie di Shanghai, per conoscere da vicino le abitudini cinesi.

Nella cerimonia di apertura e nell’evento conclusivo gli studenti sammarinesi hanno l’opportunità di far conoscere il nostro Paese attraverso allestimento di un tavolo con materiale informativo e facendo un piccolo spettacolo. Rientreranno con nuove amicizie nel mondo, esperienze internazionali e stimoli ad accrescere la loro conoscenza di altri paesi, popoli e culture.

Lunedì, 08 Febbraio 2016 14:48

Viaggio in Cina 2016

Finalmente ci siamo!!!!

Viaggio in Cina e Tibet organizzato dall'Associazione San Marino Cina
Un viaggio interessante alla scoperta di due paesi affascinanti: l'antica città di Lhasa caratteristiche cieli azzurro, l'acqua del fiume cristallina, l'aria fresca, e un ambiente bellissimo. Unita alle attrazioni più famose di Pechino e Moderna Shanghai per mostrare la portata e la diversità della Cina.

Per chi fosse interessato può scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonare al 335 7347947

Sulla cartina geografica non potrebbero essere più distanti: l'una un piccolissimo punto, l'altra uno sterminato continente, eppure il vincolo di amicizia che lega la Repubblica di San Marino alla Repubblica Popolare Cinese non potrebbe essere più saldo. A rendere vicini i due paesi, nonostante le differenze, sono i valori comuni rappresentati dall'amore per le tradizioni storico-culturali e dal desiderio di preservare inalterato tale patrimonio. Il grande merito di aver compreso questa vicinanza di spirito e averne fatto la base per un ponte culturale, sociale ed economico tra i due paesi va all'Associazione di Amicizia San Marino-Cina, che da ben ventisette anni coltiva una proficua relazione di collaborazione con il gigante asiatico. Tante sono state le tappe che hanno suggellato questo rapporto fatto di stima e rispetto reciproci: le numerose missioni in Cina, gli accordi in ambito economico e turistico, le emissioni filateliche congiunte e i tanti progetti di scambio culturale.
Da queste ottime relazioni di amicizia è nata l'idea dell'apertura in territorio sammarinese di un Istituto Confucio, ovvero di un centro per la diffusione della cultura e della lingua cinese. Dopo alcuni incontri avvenuti in Cina nel novembre 2013 tra alcuni membri dell'Associazione di Amicizia San Marino-Cina e le autorità locali, una delegazione dell'Università di Pechino è arrivata a San Marino per discutere e firmare un accordo d'intesa per l'apertura di un Istituto Confucio a San Marino.

Pagina 2 di 5